Antipasti

Trova ogni giorno un nuovo spunto per sfiziosi antipasti adatti a ogni occasione. Scopri le idee originali di Bicarbonato Solvay®.

Macedonia: non solo frutta
fruit and vegetables salad

Vorresti trovare il modo di portare in tavola la straripante abbondanza di colori e sapori della frutta e della verdura di stagione ma non sai come fare? Semplice… mettila tutta insieme per realizzare una macedonia frutta&verdura sana, appetitosa e bella da vedere.
Peperone, melone, anguria, carote, fragole, ravanelli, menta, basilico… Nella scelta delle varietà da utilizzare lasciati ispirare dalla creatività: unico limite la fantasia.
La preparazione poi è semplicissima, con la sola accortezza di lavare sempre con cura ogni ingrediente, così da gustare e apprezzare al meglio le caratteristiche di ciascuno.
Per ottenere un risultato perfetto senza fatica ti servirà l’aiuto di un prodotto pratico ed efficace studiato apposta proprio per il lavaggio di frutta e verdura.
C’è bisogno di aggiungere che si tratta di Bicarbonato Solvay® Frutta&Verdura?

Un lavaggio "ad hoc"
Tutti i prodotti della terra, nel corso della crescita e della maturazione, raccolgono inevitabilmente sulla loro superficie sporco e residui che vanno rimossi prima di poterli consumare.
Il lavaggio con acqua e Bicarbonato Solvay® Frutta&Verdura, ti consente di eliminare ogni impurità.
Bicarbonato Solvay® Frutta&Verdura è bicarbonato di sodio purissimo, con una formula in microgranuli, ideale in quanto a efficacia pulente, ma con un’azione che risulta allo stesso tempo delicata, per non rischiare di danneggiare la buccia durante le operazioni.

Come procedere
Ti ci vorranno solo pochi minuti per completare la fase di lavaggio a regola d’arte e poter cominciare a preparare la tua macedonia in tutta tranquillità.
Ecco come procedere: inumidisci la frutta e la verdura, poi massaggiala delicatamente per qualche secondo con i microgranuli di Bicarbonato Solvay® Frutta&Verdura. Mettila a bagno per 10 minuti in una bacinella d’acqua con sciolto 1 cucchiaio di Bicarbonato Solvay® Frutta&Verdura per ogni litro, e al termine risciacqua tutto con acqua corrente.

Qui di seguito una ricetta di macedonia frutta&verdura che ti può servire come semplice spunto per creare mille altre variazioni sul tema.

La ricetta
Ingredienti per 4 persone

  • 2 zucchine
  • 2 carote
  • 1 cetriolo
  • 3 albicocche
  • 2 pesche
  • 1/2 peperone
  • 2 pomodori verdi
  • 100 g di mirtilli
  • 100 g di piselli
  • Menta e basilico
  • Succo di limone
  • Miele

 

Il procedimento per realizzare la macedonia è semplicissimo. Dopo aver lavato tutti gli ingredienti con Bicarbonato Solvay® Frutta&Verdura, come descritto sopra, tagliali a dadini piuttosto piccoli, tranne naturalmente piselli e mirtilli.

Tieni separate le verdure e falle sbollentare per pochi secondi, poi scolale e falle raffreddare.

Nel frattempo prepara il condimento facendo sciogliere un cucchiaio di miele in mezzo bicchiere di succo di limone.

Quando la verdura sarà fredda, uniscila in una ciotola alla frutta e miscela tutto bene con il succo di limone. Lascia riposare una mezz’ora poi servi, aggiungendo alla fine le foglie di menta e basilico sminuzzate. Sale e pepe a piacere.
Naturalmente potrai aggiungere o sostituire le varietà di frutta e verdura, personalizzando la ricetta a seconda dei tuoi gusti: ad esempio potresti aggiungere come guarnizione qualche cubetto di melone o anguria, oppure degli spicchi di passion fruit, o ancora un rapanello tagliato a fette sottili…

Il segreto di un buon fritto? Bicarbonato Solvay®
Mixed Fried

Un Fish&Chips croccante e saporito è perfetto per una cena simpatica con gli amici, magari accompagnato da un bel piatto di verdure in pastella fritte e dorate a puntino.

Però per fare un vero figurone ci vuole il tocco magico di Bicarbonato Solvay®.
 

Prima di tutto la leggerezza

Una pastella sbagliata tende ad appesantire il fritto rendendolo indigesto, ma per ottenere un risultato perfetto basta qualche piccolo trucco. Prima di tutto non usare uova o latte, ma solo farina, birra e mezzo cucchiaino di Bicarbonato Solvay®. Miscela 100 g di farina, unisci il bicarbonato, un pizzico di sale e aggiungi la birra fredda mescolando bene per evitare grumi, fino a ottenere una miscela fluida ma piuttosto "collosa", che aderisca bene ai pezzi da friggere. Ci penserà il bicarbonato a creare un leggero effetto “lievitazione” che la renderà particolarmente leggera in cottura.

 

Cosa friggere

Una pastella realizzata in questa maniera è ideale per friggere piccoli tranci di merluzzo, come da tradizione britannica, oppure verdure tagliate a listarelle o a fettine sottili.

Le migliori per questo scopo sono quelle più compatte, come carote, zucca, zucchine e melanzane, che non rilasciano acqua in cottura e perciò restano più croccanti, ma da provare anche i carciofi tagliati a spicchi.

Prima di tagliarle per passarle in pastella vanno naturalmente lavate con acqua e Bicarbonato Solvay® per essere sicuri di eliminare eventuali residui nocivi.

 

Tanto olio, ma quale?

I cibi pastellati vanno calati lentamente in una pentola di acciaio con tanto olio bollente: temperatura ideale intorno ai 180°.

Per ottenere la massima croccantezza, mai friggere troppi pezzi in una volta, perché altrimenti l’olio si raffredderebbe momentaneamente, venendo così assorbito dai cibi.

Non tutti gli oli però sono uguali. Alcuni si alterano se sottoposti alle alte temperature e causano la formazione di molecole tossiche. Quale va usato allora per friggere? L’olio di oliva è considerato tra i migliori, insieme a quello di arachide, perché entrambi reggono molto bene il calore e garantiscono una cottura più sana.

Assolutamente da evitare invece quelli di semi vari.

Sempre per quanto riguarda l’olio, mai riutilizzarlo una volta raffreddato: un nuovo riscaldamento favorirebbe ulteriormente la produzione di sostanze dannose.

Cocktail di verdure

Ingredienti: 15-20 foglie di spinaci, mezza carota, mezza costa di sedano, due foglie di lattuga fresca, una fetta di barbabietola rossa, succo di mezzo limone, sale e pepe.

Lavare gli ingredienti con attenzione, preferibilmente usando Bicarbonato Solvay®, frullarli insieme e servire con aggiunta del succo fresco di una arancia rossa.

Variante

Frullare le sole foglie di spinaci e aggiungere mezzo bicchiere di latte freddo. Da 1 kg di spinaci si ottiene la resa di circa 850 g di succo.

Pesto di spinaci

Ingredienti per 4 persone: 120 g di spinaci novelli lavati e puliti (per la buona riuscita della ricetta è importante utilizzare spinacini freschi, teneri e non filamentosi), 30 g di noci sgusciate, 3 pomodorini secchi sott'olio, 80 g di caprino fresco, olio extravegine di oliva, sale, 20 g di grana grattugiato, una macinata di pepe bianco.

Lavare accuratamente gli spinacini con Bicarbonato Solvay® o con BICAR®PLUS, ancora più pratico con la sua formulazione in microgranuli, e asciugarli con la centrifuga da insalata. Tenerne da parte una manciata. 

Frullare assieme gli spinaci restanti, le noci, il caprino e il grana, aggiungendo pian piano l'olio fino a ottenere una salsa dalla consistenza cremosa. Condire la pasta preferita con questo pesto di spinaci, aggiungere il pepe bianco e guarnire infine con le foglie che sono state messe da parte.

Torta dolce con mandorle e spinaci

Ingredienti: 3 uova, 300 g di spinaci freschi, 150 g di mandorle (da ridurre in polvere come una farina), 150 g di zucchero, 1 pizzico di vanillina, 1 bicchierino di liquore all'anice, tre cucchiai di olio extravergine di oliva, un pizzico di sale, 1 cucchiaino di Bicarbonato Solvay®.

Lavare accuratamente gli spinaci con Bicarbonato Solvay® o con BICAR®PLUS, ancora più pratico nella sua confezione ergonomica con la capsula apri e chiudi. 

Cuocerli con un pizzico di sale e tritarli finemente. Nel frattempo montare a neve i 6 albumi e tenerli da parte. Montare i tuorli con lo zucchero fino a ottenerne un composto spumoso. Unire quindi l'olio, il liquore, gli spinaci e mescolare bene, incorporando poi le mandorle tritate, gli albumi, la vanillina e il cucchiaino di Bicarbonato Solvay per mantenere più soffice il composto. Versare in una pirofila imburrata e cuocere in forno a 180° per circa 50 minuti.

Salatini

Ingredienti: 150g di yogurt, 100g di burro, 150g di formaggio (simile alla “feta” greca), 1 cucchiaino di Bicarbonato Solvay. Unisci il formaggio (prima schiacciato) con il burro fuso, aggiungi lo yogurt precedentemente mischiato con il bicarbonato.

Impasta la farina con questo composto finché otterrai una pasta morbida. Tira l'impasto realizzando uno strato di 1 cm di spessore.

Taglia a pezzi con la forma preferita e spalmali con il rosso d'uovo prima di metterli nel forno.

Cuoci per 20- 25 minuti a 150- 180 gradi.

Quadrotti di Focaccia Integrale

Ingredienti: ½ kg di farina integrale, 100g di farina bianca, 2 cucchiai di sale, 2 cucchiai di bicarbonato, 1 tazza di crusca, ½ l di latte, 2 cucchiai di aceto. 

Mescolate tutti gli ingredienti in una capiente ciotola (eventualmente aggiungere più latte, l'impasto deve risultare morbido). Riempite una teglia antiaderente di forma rettangolare e mettete l’impasto in forno per 40 minuti a 190°. Fate raffreddare prima di sfornare. Tagliate poi a quadrotti, che potrete disporre a piramide su un grosso piatto colorato, da guarnire con rametti di rosmarino.

Purè di Ceci

Ingredienti: 1 tazza di ceci, 1 limone, 1 cucchiaio di Bicarbonato Solvay, sale, prezzemolo, 1 cucchiaio di olio d’oliva. 

Lasciare in ammollo per 12 ore i ceci e lessarli in acqua con 1 cucchiaio di bicarbonato. Quando sono teneri scolarli, frullarli con olio e succo di limone fino ad ottenere un composto soffice.

Piadina

Ingredienti x 4 persone: ½kg di farina bianca, 50g di strutto (potete sostituirlo con 5 cucchiai di olio extravergine d'oliva), un pizzico di sale, 5g di Bicarbonato Solvay, acqua tiepida. 

Disponete la farina a fontana su un piano di lavoro. Aggiungete lo strutto o l'olio, poi il sale e il bicarbonato, e iniziate a lavorare il tutto aggiungendo l'acqua. L'impasto dovrà risultare piuttosto solido. Dividetelo in circa 8 palline e lasciate riposare sotto un telo di cotone per circa 30 minuti. Stendete le palline con un matterello fino ad ottenere dei dischi di circa 25 cm di diametro, alti circa 3-4 mm, e cuoceteli su una piastra o una padella antiaderente calda, da entrambi i lati, per alcuni minuti. Tagliate ogni disco in due e farciteli. Qualche idea? Rucola e crescenza, affettati, verdure grigliate... 

Avvolgete ogni piadina in un foglio di carta paglia o in una grossa foglia, lavata e asciugata, oppure arrotolatela su se stessa e legatela con un filo di erba cipollina. 

Mousse di Asparagi

Ingredienti per 6 persone: 300 grammi di punte di asparagi, 3 uova sode, un foglio di colla di pesce, 30 cc di panna da montare, succo di limone, un pizzico di prezzemolo, sale e pepe. 

Lessa le punte di asparagi per 6-7 minuti in pochissima acqua bollente con due cucchiaini di Bicarbonato Solvay, lasciale intiepidire nella loro acqua e frulla tutto insieme alle uova sode, il sale necessario e una macinata di pepe, fino a ottenere una crema omogenea. Sciogli la colla di pesce a bagnomaria con un cucchiaio di succo di limone e uniscila alla crema di asparagi. Monta la panna e incorporala lentamente al composto. Distribuisci la mousse in stampini d'alluminio e riponi in frigorifero fino a quando si sarà rassodata. Guarnisci con prezzemolo.

Focaccia Ripiena
  • Ingredienti per la pasta: 1kg di farina di semola, 50g di lievito di birra mezzo bicchiere di acqua tiepida, un cucchiaino di Bicarbonato Solvay, una tazzina d'olio, sale. 
  • Ingredienti per il ripieno di cipolle: 1kg di pomodori maturi, 2 cipolle, 100g di caciocavallo ragusano stagionato grattugiato, peperoncino rosso, sale, olio extravergine d'oliva. 
  • Ingredienti per il ripieno di melanzane: 4 melanzane, 500g di pomodori maturi, 100g di caciocavallo ragusano stagionato grattugiato, basilico, sale, pepe. 
  • Ingredienti per il ripieno di ricotta: 400g di ricotta fresca, 2 cipolline novelle, 100g di caciocavallo ragusano stagionato grattugiato, un uovo, sale, pepe. 

Sciogliete il lievito di birra in una scodellina con l'acqua tiepida e un pizzico di sale. Incorporatelo nella farina che avrete versato sul tavolo di marmo e impastate, con l'aggiunta di un pò d'acqua, finché la pasta sarà bene amalgamata. Dovrà risultare piuttosto dura. Datele la forma di un panetto, infarinatela ed avvolgetela in una salvietta lasciandola a lievitare per circa un'ora. Se l'ambiente è freddo, copritela con una coperta di lana. Sarà pronta quando la pasta comincerà a gonfiare e a crepare.

A questo punto tornate a lavorarla aggiungendo il bicarbonato e l'olio e impastatela fino al completo assorbimento di quest'ultimo. Dividete il composto in due parti, spianatelo grossolanamente col matterello e foderate con una parte una teglia di circa cm. 28 di diametro, appena unta e infarinata, tenendo da parte l'altra foglia di pasta per coprire la scaccia una volta imbottita. Saldata la focaccia passatevi sopra una mano unta d'olio per livellare la pasta e prima di infornare, a forno caldissimo, bucate la parte superiore in due o tre punti con una forchetta. I tempi di cottura variano a seconda del forno.

Mediamente basterà una mezz'ora perchè sia pronta. 

  • Per il ripieno di cipolla: tagliate la cipolla a fette sottili e soffriggetela in padella con il pomodoro spellato e senza semi. Disponete il condimento sulle foglie di pasta già spianate, e arrotolatele nel modo già indicato prima di passare al forno. 
  • Per il ripieno di melanzane: tagliate le melanzane a fette e friggetele in olio abbondante, dopo averle tenute per un'ora in acqua e sale. Soffriggete in padella, con poco olio, il pomodoro spellato e senza semi. Impostate sulle foglie di pasta le melanzane a fette, il pomodoro, abbondante basilico e condite con sale, pepe e formaggio grattugiato. Arrotolate le scaccie, saldate i bordi e passate al forno. 
  • Per il ripieno di ricotta: in una terrina lavorate con una forchetta la ricotta, conditela con le cipolline tagliate a fette molto sottili, l'uovo sbattuto, il formaggio grattugiato, sale e pepe. Disponete il composto sulle foglie di pasta, arrotolate le scaccie e saldatele bene prima di passare al forno. 
Sorbetto di Pomodoro
different-types-of tomatoes

Ingredienti per 4 persone: 400 grammi di pomodori, un limone, zucchero, un albume, tomato ketchup, salsa Worcester. 

Ecco una fresca e originale alternativa alla solita insalata di pomodori: centrifuga i pomodori dopo averli lavati accuratamente con acqua e Bicarboanto Solvay (puoi anche sfregarli direttamente con una pasta di acqua e Bicarbonato Solvay in rapporto 1:3 e poi riasciacquarli), unisci il succo di un limone, due cucchiai di zucchero, un cucchiaio di tomato ketchup e una spruzzata di salsa Worcester. Monta a neve un albume e incorporalo lentamente al liquido. Servi dopo 40 minuti di gelatiera, in coppette guarnite con foglioline di basilico. 

Felafel, crocchette vegetariane

300g di ceci o fave, 1 cipolla, 2 spicchi di aglio, 2 cucchiai di cumino, ½ cucchiaino di Bicarbonato Solvay, 2 cucchiai di prezzemolo, 2 cucchiaini di coriandolo, semi di seamo, olio, sale e pepe 

Mettete a bagno i ceci o le fave per tutta la notte. Scolateli e trasferiteli nel frullatore: frullateli per 30 secondi, aggiungendo la cipolla e l’aglio finemente tritati; aggiungete poi le erbe, le spezie, sale, pepe e il Bicarbonato Solvay e mescolate bene. Lasciate riposare l’impasto per un paio d’ore, poi formate delle polpettine con le mani, alte non più di un paio di centimetri – eventualmente strizzatele leggermente per eliminare il liquido in eccesso e passatele velocemente nei semi di sesamo. Scaldate l’olio per friggere e adagiatevi le polpettine con delicatezza. Fatele friggere per 3-4 minuti e scolatele su carta assorbente. Sono ottime servite, come da tradizione, nel tradizionale pane arabo, leggermente schiacciate con una forchetta e accompagnate da salsa di yogurt, pomodorini a pezzetti, cipolla e altra verdura cruda.