Insalate e secondi

Insalate e secondi piatti sfiziosi per ogni occasione: scopri le ricette di Bicarbonato Solvay® per pasti sani, senza rinunciare al gusto.

Frutta & Verdura, la coppia perfetta.
Nice young farmer with freshly picked vegetables in basket

Chi ha detto che le verdure a tavola sono “noiose”? Probabilmente qualcuno che le cucinava sempre negli stessi modi e con gli stessi abbinamenti…

Se siete stanchi dei soliti ortaggi allora liberate l’inventiva e provate ad accoppiarli con la frutta in modi nuovi.
Abbiate coraggio e sperimentate armonie inconsuete: fatevi guidare da gusto e creatività per trovare quel mix di sapori che vi stupirà.

Potete realizzare insalate fantasiose, ma anche – perché no – frullati, gelati o zuppe fredde tipo gazpacho.

Qui sotto vi diamo qualche spunto per partire, ma poi toccherà a voi sbizzarrirvi alla ricerca dell’unione perfetta… Non abbiate paura di sbagliare, non esistono regole universali: fate delle prove, e se il risultato non vi soddisfa non ditelo a nessuno...

 

Primo: tranquillità a tavola

Prima di scoprire qualche abbinamento originale, ecco però il consiglio più importante: per la vostra tranquillità a tavola, lavate sempre a fondo la “materia prima” con l’aiuto di uno specialista.
Bicarbonato Solvay® Frutta & Verdura in microgranuli è studiato apposta per garantirvi una maggiore efficacia pulente proprio nel lavaggio di frutta e verdura, anche di quella più delicata, senza danneggiarla.

Il procedimento è semplicissimo: per eliminare ogni impurità massaggiate delicatamente i microgranuli su frutta e verdura inumidite, poi lasciatele a bagno per 10 minuti sempre in acqua e Bicarbonato Solvay® Frutta & Verdura (1 cucchiaio ogni litro), e infine risciacquate con acqua corrente.

 

Gli abbinamenti che non vi aspettate

 

Lattuga e mango
Il profumo e il gusto speziato del mango formano un equilibrio perfetto con il sapore dolce e delicato di una lattuga croccante. Qualche acino di uva passa completa lo spettro aromatico della coppia.

 

Pomodori e lamponi

L’aroma fruttato e dolce dei lamponi crea un’armonia delicatissima e gradevole con l’acidità del pomodoro; l’aggiunta di qualche foglia di menta regala poi ulteriore freschezza e vivacità.

 

Broccoli e pesche

La spiccata dolcezza delle pesche - ma provate anche con le pere - alleggerisce il gusto più amaro dei broccoli, aggiungendo complessità all’abbinamento e creando un vero tripudio di sapori.

 

Finocchi e mela

Una variante dell’accoppiata tipicamente siciliana finocchi - arance. La mela verde con un goccio di aceto balsamico mantiene una connotazione dolce-acida che si lega perfettamente con il gusto aromatico del finocchio.

 

Carote e ananas

La dolcezza tropicale dell’ananas si sposa benissimo con il gusto dolce e deciso delle carote. Il tocco in più? L’aggiunta di una grattugiata di zenzero per una piacevole nota pungente.

L’insalata perfetta: i 5 “must”

Una buona insalata mista condita a piacere è il contorno ideale per i secondi di carne o di pesce; le varianti e gli accoppiamenti possibili sono naturalmente moltissimi, e volendo si può anche trasformare in un piatto unico fresco, sano e leggero adatto per mille occasioni, dalla pausa pranzo a una cena veloce e sfiziosa.

In altre parole, un super classico della tua cucina, ma sei sempre soddisfatta al 100% del risultato?
La preparazione di un’insalata a regola d’arte non è infatti per nulla banale come si ritiene di solito, e gli errori che possono comprometterne la riuscita sono sempre in agguato.


Bicarbonato Solvay® ti svela le 5 regole d’oro che non devi assolutamente trasgredire per realizzare l’insalata perfetta.

Occhio all’acquisto e alla conservazione

Qualunque sia la varietà, verifica sempre di acquistare insalata molto fresca, con foglie turgide e di colore brillante; se non la consumi subito, tienila in frigorifero nell’apposito cassetto in basso, riposta in una ciotola coperta da un asciugamani umido; non usare pellicola o contenitori ermetici per evitare l’accumularsi dell’umidità. In ogni caso non conservarla per più di 3-4 giorni.

Lavaggio: l’acqua non basta
Una “doccia volante” sotto al rubinetto non è sufficiente. Soprattutto se l’insalata proviene direttamente dall’orto o da un farmer’s market, è inevitabile la presenza di residui di terra sulle foglie, e non puoi pensare di eliminarli con un lavaggio frettoloso.
Affidati invece a Bicarbonato Solvay® Frutta & Verdura in microgranuli, studiato apposta proprio per lavare efficacemente anche gli ortaggi a foglia più delicati senza danneggiarli.

Ecco come devi fare: sciogli un cucchiaio di microgranuli di Bicarbonato in un bacinella d’acqua, sfrega con delicatezza le foglie d’insalata,poi lasciale in ammollo nella stessa soluzione per 10 minuti, poi sciacqua con acqua corrente e addio a ogni impurità.

Attenzione all’asciugatura

Asciugare male l’insalata è uno degli errori più comuni. Prima di procedere con la preparazione, le foglie devono essere perfettamente asciutte, altrimenti rischi di “annacquare” il condimento e con esso il gusto finale.
Un passaggio nell’apposita centrifuga non basta: perciò, dopo aver eliminato il grosso dell’acqua stendi le foglie su uno strofinaccio pulito fino a quando le gocce rimanenti saranno completamente evaporate.

Niente coltello

Il contatto con l’acciaio della lama causa ossidazione e conseguente annerimento delle foglie, perciò non tagliare mai l’insalata con il coltello, ma spezzala semplicemente con le mani, con un colpo secco e senza schiacciarla.

Una curiosità: la lattuga iceberg è l’unica varietà che non ossida a contatto con il metallo.

 

Condisci al momento giusto

Sale, olio, pepe, aceto, succo di limone, yogurt, senape… per il “dressing” l’unico limite è la fantasia, ma i tempi sono invece obbligati: è fondamentale infatti condire l’insalata all’ultimo momento prima di servirla in tavola. Farlo in anticipo significherebbe far perdere croccantezza alle foglie, che risulterebbero afflosciate e poco invitanti.
Un suggerimento: con le insalate dal gusto più deciso, come rucola o radicchio, utilizza un condimento semplice e leggero; viceversa con quelle delicate, come la lattuga, puoi sbizzarrirti con sapori più forti.

Insalata arance e finocchi

Ingredienti per 4 persone: 2 finocchi, 2 arance, 2 cipollotti, semi di girasole, zenzero fresco, aceto balsamico, olio extra vergine di oliva, sale e pepe. 

Affettare finemente i finocchi e lavarli in acqua e Bicarbonato Solvay®, metterli in una ciotola e aggiungere i cipollotti tagliati sottili e le arance pelate al vivo e tagliate a spicchietti. Cospargere di semi di girasole e condire con olio extra vergine, sale, pepe e qualche goccia di aceto balsamico. Lasciar riposare una mezz'ora e spolverare con lo zenzero fresco grattugiato prima di servire. 

Insalata di crescione e cipolla di Tropea

Ingredienti per 4 persone: 300 g di crescione, due cipolle di Tropea, olio extra vergine d'oliva, sale e pepe. 

Lavare bene il crescione in acqua e Bicarbonato Solvay® e metterlo in una insalatiera con la cipolla tagliata a fettine sottili.

Condire con olio extra vergine d'oliva, sale, pepe e un cucchiaio di aceto di mele.

Verza in insalata

Ingredienti per 4 persone: 400 g di foglie di verza, olio extra vergine d'oliva, la scorza di mezzo limone grattugiata, uno spicchio d'aglio, due filetti di acciuga, una piccola manciata di mandorle, sale, pepe

Tagliare a listarelle le foglie di verza dopo averle lavate in acqua e Bicarbonato Solvay®, aggiungere lo spicchio d'aglio tritato, le acciughe sminuzzate, e la scorza di limone grattugiata; condire con olio extra vergine d'oliva, sale e pepe e prima di servire aggiungere le mandorle. L'insalata va preparata almeno un'ora prima di essere servita. 

Insalata di melone, mango, gamberetti e rucola

Ingredienti per 4 persone: 1 piccolo melone, 1 mango, una manciata di gamberetti, 1 cuore di lattuga, 100 g di rucola, ½ limone, olio, sale e pepe q.b.

Mettere a bagno lattuga e rucola in acqua e Bicarbonato Solvay®. Dopo circa dieci minuti sciacquare sotto acqua corrente e scolare bene. Spezzare le foglie di lattuga e unirle alla rucola in un’insalatiera con melone e mango sbucciati e tagliati a dadini e con i gamberetti lessati. Mischiare bene e condire con un’emulsione di limone e olio; aggiungere sale e pepe a piacere.

Insalata di mele, funghi e speck

Ingredienti per 4 persone: 1 mela rossa, 1 cuore di insalata trevisana, 100 g di funghi champignon, 2/3 fette di speck, ½ limone, olio, sale e pepe q.b.

Mettere a bagno l’insalata e i funghi in acqua e Bicarbonato Solvay®. Dopo circa dieci minuti sciacquare sotto acqua corrente e scolare bene. Sfregare la mela senza sbucciarla con una pasta di acqua e Bicarbonato Solvay® (una parte di acqua e 3 di polvere) e risciacquarla.

Tagliare mela e funghi a fettine sottili, spruzzare con il limone e mischiare tutto alle foglie intere di trevisana in un’insalatiera. In ultimo tagliare lo speck a striscioline e unirlo al resto. 

Condire a piacimento.

Insalata con pompelmo, mele e olive

Ingredienti per 4 persone: 2 cuori di radicchio rosso, 1 cuore di insalata belga, 1 pompelmo rosa, 1 mela verde con la buccia, 200 g di formaggio Emmenthal, capperi e olive verdi a piacere, olio, sale e pepe q.b.

Mettere a bagno le insalate in acqua e Bicarbonato Solvay®. Dopo circa dieci minuti sciacquare sotto acqua corrente e scolare bene. Sfregare la mela intera con una pasta di acqua e Bicarbonato Solvay® (una parte di acqua e 3 di polvere) e risciacquarla. Unire in una ciotola le insalate tagliate a striscioline, la mela a fette sottili e gli spicchi di pompelmo sbucciati bene e tagliati a tocchetti. Aggiungere il formaggio tagliato a dadini, i capperi e le olive e condire a piacere.

Insalata pere, spinaci e fragole

Ingredienti per 4 persone: 400 g di spinaci freschi, 1 pera, 100 g di fragole, 100 g di formaggio caprino fresco, olio, limone, sale e pepe q.b., per il lavaggio di spinaci e fragole.

Mettere a bagno le foglie di spinaci e le fragole intere con acqua e Bicarbonato Solvay®

Dopo circa dieci minuti sciacquare sotto acqua corrente e scolare bene.

Tagliare gli spinaci a striscioline e le fragole in quattro parti. Sbucciare la pera e tagliarla a fettine sottili. Mettere tutto in una ciotola, miscelare con il caprino precedentemente lavorato a crema con abbondante olio e condire a piacere.

Insalata cavolo e uva

Ingredienti: ½ cavolo verza, 2 carote, 250g di uva nera, 1 bicchierino di yogurt, 3 cucchiai di maionese, 1 cucchiaino di senape, erba cipollina, sale, pepe, Bicarbonato Solvay®.

Pulite e lavate molto bene l'uva, le verdure e l'erba cipollina in acqua e Bicarbonato Solvay®.

Tagliate il cavolo a listarelle e le carote a julienne; tagliate gli acini d'uva a metà ed eliminate i semi. Unite tutto in un'insalatiera e condite con un'emulsione preparata a parte con la maionese, lo yogurt e la senape. Regolate di sale e pepe e cospargete con l'erba cipollina tritata

Frittata dolce all'uva

Ingredienti (4 persone): 6 uova, Bicarbonato Solvay®, 100g di acini d'uva misti bianchi e neri, una noce di burro, 3 cucchiai di zucchero semolato, zucchero al velo, brandy.

Sbattere i tuorli con lo zucchero semolato e un cucchiaino di Bicarbonato Solvay® per ottenere una frittata più soffice; unire le chiare montate a neve e versare il composto in una padella antiaderente con il burro caldissimo. Dopo un paio di minuti appoggiare sopra con delicatezza gli acini - precedentemente lavati in acqua e Bicarbonato Solvay®- tagliati a metà e privati dei semi, e coprire con un coperchio. Dopo cinque minuti girare con l'aiuto del coperchio e terminare la cottura. Spolverizzare con lo zucchero al velo prima di servire.

Ciliegie sott'aceto

Ingredienti: 1 kg di ciliege sode, 1 l di aceto di vino bianco, 200 g di zucchero di canna, 3 chiodi di garofano, 1 cucchiaino di cannella in polvere, 1 cucchiaino di noce moscata in polvere, 1 cucchiaio di Bicarbonato Solvay®.

Mettete in una casseruola le spezie, lo zucchero e l'aceto. Fate bollire per 10 minuti. Intanto, lavate le ciliegie in una soluzione di acqua e Bicarbonato Solvay® e asciugatele; lasciate i piccioli e i noccioli. Mettete le ciliegie in barattoli sterilizzati. Versate l'aceto caldo sulle ciliegie e chiudete ermeticamente i barattoli. Conservateli al buio, per evitare che i frutti scoloriscano.

Omelette

Ingredienti per 2 persone: 3 uova, 1 cucchiaio di grana grattugiato, sale e pepe, maggiorana, (facoltativo) 1 pizzico di Bicarbonato Solvay®, burro. 

Ingredienti per il ripieno: 50g champignon (freschi o surgelati), 1 spicchio di aglio, olio extra vergine di oliva, prezzemolo, 1/2 dado vegetale, sale e pepe, 4 fette di speck, 2 fettine di brie. 

Rosolate gli champignon in una padella con 1 cucchiaio di olio e lo spicchio d'aglio schiacciato. Versatevi sopra una tazza d'acqua bollente in cui è stato sciolto il dado. Salate, pepate e cuocete per circa 20 minuti a fuoco lento. Quando i funghi sono cotti, spegnere la fiamma e unire 1 cucchiaio di prezzemolo tritato. 
Preparate le omelette. Sbattere le uova con un pizzico di sale, il pepe, una spolverata di maggiorana, 1 cucchiaio di formaggio grana grattugiato e un pizzico di Bicarbonato Solvay®. Scaldate in una padella, piuttosto piccola, una noce di burro, versarvi metà del composto di uova e cuocere per un paio di minuti. Girare la frittata (aiutandosi con una paletta) e, mentre cuoce sull'altro lato, adagiarvi una fettina di brie per permettergli di sciogliersi.
Quando è cotta, porla su un piatto, riempirne metà con funghi e due fette di speck. Ripiegare e metà e servire ben caldo. Procedere poi con la seconda omelette. Note: Il bicarbonato rende l'omelette più soffice e leggermente gonfia.

Insalata Tropicale

Ingredienti per 4 persone: 1/2 melone, 1 papaia, un avocado, un'arancia, lattuga verde, spinaci freschi, qualche gheriglio di noce, semi di sesamo, sale e pepe. 

Sbuccia l'avocado, la papaia e il melone, tagliali a dadini e irrorali con il succo del limone.
Aggiungi le foglie di spinaci precedentemente lasciate a bagno in una soluzione di acqua e Bicarbonato Solvay (un cucchiaio di prodotto ogni litro d'acqua) e sciacquate sotto acqua corrente, i gherigli di noce, i semi di sesamo e l'arancia privata della buccia e tagliata a fettine sottili. Condisci a piacere, mescola bene e servi su un piatto ricoperto da un letto di foglie di lattuga.

Filetti di Trota agli Asparagi

Ingredienti per 4 persone: 4 filetti di trota salmonata, 36 asparagi, 20 g di farina, un limone, ½ bicchiere di vino bianco, un pizzico di Bicarbonato Solvay®, acqua frizzante, olio extravergine d’oliva, olio per friggere, sale e pepe.

Disponi i filetti di trota salati e pepati in una pirofila, spruzzali con il succo del limone, ungili con un filo d’olio extravergine e inforna per 20 minuti a 180°. Nel frattempo asciuga bene gli asparagi, precedentemente lasciati a bagno per mezz’ora in acqua con due cucchiai da tavola di Bicarbonato Solvay®, e privali della parte fibrosa.

Setaccia in una ciotola la farina con Bicarbonato Solvay e versa l’acqua gassata mescolando fino a ottenere una pastella omogenea. Passa gli asparagi nella pastella e friggili nell’olio caldissimo.

Togli i filetti dal forno e disponili nei piatti con 9 asparagi a testa. Servi immediatamente.

Filetto di Cervo con Salsa alla Rosa

Ingredienti per 4 persone: 600g di filetto di cervo, olio extravergine d'oliva, burro, 1 cipolla, 2 spicchi d'aglio, 2 cucchiai di farina, 1 bicchiere di vino bianco, 1 bicchierino di cognac, 1l di brodo di carne, una manciata di petali di rosa, sale e pepe. 

Fai un trito di aglio e cipolla e soffriggilo in una casseruola con olio e burro.

Unisci il filetto di cervo a fette sottili infarinate e fallo dorare, poi sfuma con il vino.

Frulla con il mixer la metà dei petali di rosa, precedentemente lasciati a bagno per dieci minuti in acqua e Bicarbonato Solvay®, e versali nella casseruola. Quindi bagna con il cognac, sala e pepa a piacere e termina la cottura.

Servi il filetto disponendolo su un piatto da portata decorato con i restanti petali di rosa.