Calze sportive, addio odore

SocksClick to enlarge

Ogni attività sportiva necessita di attrezzature adeguate, per poter essere praticata in modo divertente e confortevole: taglia, forma, materiali, ecc. sono tutti elementi fondamentali da prendere in considerazione per ottenere il massimo dal tuo sport preferito.
Ciò vale per una bicicletta o un paio di sci, per le scarpe da running o gli scarponi da montagna, ma anche per un accessorio spesso sottovalutato: le calze.
Indossare calze tecniche di qualità è dunque cruciale per aumentare la sensazione di benessere durante l’attività, ma anche per migliorare le prestazioni.
Prima di vedere come scegliere le calze più adatte alle tue esigenze, affrontiamo un problema spesso legato a questi accessori: il cattivo odore che a volte resta anche dopo il lavaggio.

 

Quando l’odore non se ne va

L’odore persistente sulle calze è provocato dai batteri che tendono a proliferare in un ambiente caldo e umido come quello che si crea all'interno delle calzature con la sudorazione: la loro azione sviluppa sostanze acide volatili dall'odore sgradevole, difficile da eliminare persino in lavatrice. Bisogna inoltre sottolineare che proprio i tessuti sintetici con cui vengono realizzate le calze tecniche rappresentano un terreno ancora più favorevole per i batteri.

Il rimedio è comunque semplice: bastano un paio di cucchiai di Bicarbonato Solvay® e addio odore. Ecco il procedimento corretto.

 

Come fare

Bicarbonato Solvay® ha spiccate capacità "anti-odori", non si limita solo ad eliminarli, ma ne previene la formazione, risolvendo così il problema alla radice.

Ecco come devi fare: aggiungi due cucchiai di Bicarbonato Solvay® all'acqua del risciacquo, nel bucato a mano o in lavatrice: l’odore persistente delle calze sparirà e si ripresenterà con minore facilità.

Questo metodo è efficacissimo, soltanto devi evitare di utilizzarlo con calze in lana o seta, perché questi filati sono sensibili agli alcali e vanno lavati con detersivi appositi.

Il trucco in più: se non effettui subito il lavaggio e devi lasciare per un po' le calze nel cesto della biancheria sporca, cospargile con una manciata di Bicarbonato Solvay®, per giocare d’anticipo e impedire che l’odore si sviluppi.

 

Le calze giuste

Come accennato sopra,indossare calze tecniche di qualità durante l’attività sportiva, può fare la differenza in termini di comfort, ma anche di prestazioni.
Indipendentemente dallo sport praticato, le calze devono essere ovviamente della giusta misura, fasciare il piede senza stringerlo eccessivamente,senza creare pieghe o attriti anomali all'interno della scarpa, pena il rischio di vesciche. Questo aspetto è fondamentale in alcuni sport come il running, dove la ripetizione del movimento determina un continuo sfregamento sulla pelle.
Per quanto riguarda il tessuto, finita l’epoca dei calzini in spugna imbottita, che si inzuppavano di sudore dopo pochi minuti, oggi vengono utilizzati principalmente materiali sintetici leggeri e aderenti che garantiscono la giusta traspirazione, mantenendo il piede asciutto e, quando necessario, caldo.
Anche in questo ambito si fa ormai ampio ricorso a tecnologie avanzate, con combinazioni tra filati differenti per garantire il miglior comfort. Molto utilizzato un particolare tipo di fibre cave leggerissime, che permettono una traspirazione veloce ed efficiente, oltre a un migliore isolamento termico.
In alcuni casi, soprattutto negli sport di resistenza, sono utilizzate persino specifiche calze a compressione graduata, studiate per ridurre l’affaticamento muscolare, prevenire il gonfiore e facilitare il recupero.