Come pulire il marmo con Bicarbonato Solvay®

Click to enlarge

Bicarbonato Solvay® è il prodotto ideale per la pulizia dei materiali più delicati. Deterge e sgrassa in modo dolce, non corrode e non graffia; in più, essendo un prodotto a uso alimentare, non lascia residui nocivi ed è perfetto per le superfici della cucina che normalmente usi per la preparazione dei cibi. Caratteristiche fondamentali, soprattutto se hai un piano in marmo che devi pulire coniugando igiene e sicurezza alimentare alla tranquillità di non danneggiare il materiale.
Il marmo, infatti – ma lo stesso si può dire del granito o della pietra naturale – è un rivestimento molto bello e pregiato, ma difficile da pulire nel modo giusto. Si tratta di una roccia calcarea, a volte combinata con piccole quantità di altri minerali, che gli conferiscono le caratteristiche venature colorate. Relativamente tenero e poroso, si macchia e si graffia facilmente, inoltre le sostanze acide lo possono aggredire e opacizzare.
Ecco perché un prodotto alcalino e delicatamente abrasivo come BicarbonatoSolvay® ti permette di trattarlo frequentemente, eliminando sporco e macchie e mantenendolo perfettamente lucido.
Di seguito la “ricetta” per realizzare un ottimo detergente con ingredienti naturali che non rischiano di rovinare il tuo marmo.

Ingredienti:

  • 2 cucchiai di Bicarbonato Solvay®
  • 2 cucchiai di sapone di Marsiglia in scaglie
  • 2 litri acqua calda
  • 150 ml alcol

Aggiungi il bicarbonato e il sapone di Marsiglia in una bacinella con l’acqua calda e l’alcol, poi mescola bene fino a che gli ingredienti saranno tutti ben sciolti e amalgamati, poi usa un panno in microfibra, imbevuto di questa soluzione e ben strizzato, per passare il piano di marmo con movimenti circolari; alla fine asciuga bene.
Lo stesso metodo è molto efficace anche per i pavimenti, ma in questo caso la soluzione deve essere più diluita, con circa 3 litri di acqua.

Via le macchie
Una difficoltà in più è rappresentata dalle macchie di unto sulla superficie del marmo, particolarmente complicate da eliminare senza danni.
Ecco come puoi fare: prepara una miscela con mezzo litro di acqua calda, 4 cucchiai di detersivo per bucato in polvere, poi lascia raffreddare e aggiungi circa 30 ml di ammoniaca. Usa una spugna morbida per passare bene la soluzione sulla macchia, lascia agire qualche minuto, poi risciacqua e asciuga.

Da fare e da non fare

  • Pulisci il marmo con frequenza.
  • Asciuga subito le gocce cadute, soprattutto di liquidi acidi come aceto o succo di limone e arancia.
  • Anche vino, caffè, e altre bevande o alimenti fortemente coloranti (tè, curry, verdure a foglia, ecc.) devono essere rimossi appena rovesciati.
  • Non usare mai prodotti anticalcare sul marmo per non rovinarlo irrimediabilmente.
  • Per la stessa ragione non vanno impiegati detergenti abrasivi per la sua pulizia, e nemmeno la candeggina, che lo opacizzerebbe.
  • Asciuga sempre bene la superficie al termine della pulizia con un panno morbido.